banner

Giovani e neopatentati

Per non concludere la serata in un fosso

Lo sapevi che mettendoti al volante in condizioni di sovraffaticamento incorri in un reato? La mancanza di sonno può infatti compromettere la capacità di guida alla pari dell’alcol. Guidare in condizioni di sovraffaticamento può comportare, tra le altre cose, una revoca di tre mesi della licenza di condurre. Inoltre, in presenza di sufficiente materiale probatorio, le assicurazioni hanno la possibilità di ridurre per colpa grave le loro prestazioni. Per non parlare poi delle tragiche conseguenze che può avere un incidente.

Il fine settimana è particolarmente pericoloso: chi si alza presto venerdì per andare a lavorare e dopo va a un party, resta sveglio fino a 20 ore. Di conseguenza è soggetto a sonnolenza spontanea.

Mettiti al volante solo quando sei
sveglio e riposato!
Guidare l’auto assonnati è rischioso
per la vita.

Dimentica i classici «trucchi» per restare svegli, come tenere il finestrino aperto o ascoltare la musica a tutto volume. La stanchezza non si può combattere e se sei già stanco, questi trucchi sono privi di efficacia. È molto meglio fermarsi e fare una turbosiesta di 15 minuti: anche di notte, dopo aver concluso la serata.

Incidenti correlati a stanchezza dei conducenti giovani sotto i 25 anni dal 2002

Consigli tosti per raggiungere il tuo traguardo sveglio.

Ecco dov’è in agguato il pericolo

  • Nel viaggio di ritorno dopo un’uscita, di notte o al mattino presto, quando normalmente dormiresti.

  • Quando sei rimasto sveglio per troppo tempo consecutivo. Ad esempio, se dopo una lunga giornata lavorativa decidi di uscire fino a notte fonda.

  • In caso di mancanza di sonno prolungata per giorni o settimane, il tuo deficit di sonno aumenta costantemente e non riesci a recuperarlo.

  • Quando guidi per troppo tempo ininterrottamente, senza fermarti ogni tanto per riposarti, ad es. mentre ti rechi con l’auto in vacanza all’estero.

  • Consumando alcol e droghe. L’alcol e soprattutto la marijuana e l’hashish aumentano ulteriormente la sonnolenza.

  • L’eccessivo consumo di fast food e di altri alimenti grassi può avere un effetto soporifero.

L’alcol, ma anche le droghe
contribuiscono ad aumentare la sonnolenza.

Alcuni suggerimenti per un’uscita con happy end

Prima della festa

  • Fai un sonnellino prima di uscire.Guida soltanto se sei riposato.
  • Evita di consumare alcol e droghe. Mettiti al volante solo se sei sobrio.
  • Mettetevi d’accordo su chi debba guidare. Chi conduce decide quando tornare a casa.

Durante e dopo la festa

  • Evita di consumare alcol o droghe. L’alcol, ma anche la marijuana e l’hashish provocano sonnolenza o accentuano la stanchezza.
  • Intraprendi per tempo il tuo viaggio di ritorno. Non aspettare di essere già stanco prima di metterti al volante.
  • Prima di metterti alla guida bevi una bevanda contenente caffeina. Può aiutarti a combattere per un po’ la sonnolenza.
  • Prima di andare a casa fai una turbosiesta di 15 minuti, ad esempio nella tua auto. Il sonno è l’unico rimedio efficace contro la stanchezza.

Di ritorno a casa

  • Rinuncia qualche volta all’auto, preferendo i mezzi pubblici. È più ecologico e per di più ti consente di bere un sorso d’alcol senza doverti sentire in colpa.
  • Oppure prendi un taxi. Basta una telefonata: spesso il taxi arriva rapidamente e se vi organizzate tra gli amici, potete anche dividere il prezzo.
  • Approfitta della possibilità di pernottare a casa di amici. L’indomani puoi metterti tranquillamente alla guida, poiché sei riposato.
  • Riconosci i primi sintomi della stanchezza.
  • Se durante la guida subentra la stanchezza, fermati subito e fai una turbosiesta di 15 minuti.

Così è giusto: "istruzione video turbosiesta by night"

Consigli particolari per viaggi lunghi

  • Riposa sufficientemente anche quando sei in vacanza. Mettiti al volante solo se sei riposato.
  • In caso di viaggi lunghi, prenditi regolarmente una pausa. L’upi consiglia di fermarsi almeno ogni 2 ore e fare un po’ di movimento all’aria aperta.
  • Segui un’alimentazione equilibrata. Consuma regolarmente piccoli pasti e bevi sufficientemente acqua.
  • Evita le temperature elevate all’interno del veicolo.
  • Se ciononostante durante la guida subentra la stanchezza, fermati e fai una turbosiesta di 15 minuti.
  • Nel caso in cui dopo poco tempo dovessi sentirti nuovamente stanco, è probabile che tu abbia un deficit di sonno. In tal caso, l’unico rimedio è concederti un sonno profondo, possibilmente di notte.
  • Nel limite del possibile, evita di viaggiare di notte.Il rischio di addormentarti al volante, durante le ore notturne è particolarmente elevato.

Una turbosiesta di 15 minuti è l’unico rimedio efficace contro la sonnolenza al volante.
Ordina qui la tua mascherina turbosiesta (fino a esaurimento scorte).

Stagione Open Air 2013:
Turbosiesta ON TOUR per tornare a casa sicuro!

Gampel, Greenfield, Touch the lake, Balelec, Festi'neuch, Estivale, Electrosanne, Gurtenfestival, Openair St. Gallen e Openair Frauenfeld. L'estate degli open air in Svizzera è legendaria! Chi non pernotta nel luogo dell'evento, può caricare le proprie pile nel bus turbosiesta prima di mettersi al volante.

Il bus turbosiesta è ON TOUR.
Sul parcheggio o un altro luogo* segnalato è aperto dalle ore 23 fino alle ore 4.
Prenditi un caffè gratuito e fatti una turbosiesta di 15 minuti.
* Informati sui siti dei festival oppure negli appositi punti d'informazione sul luogo.

  • Sali
  • Bevi un caffè gratuito*
  • Mettiti la mascherina gratuita*
  • Fai una turbosiesta di 15 minuti (posti limitati)
    *(fino esaurimento scorte)

Dopo potrai metterti al volante riposato per accompagnare a casa i tuoi amici.