banner

Ricaricatevi
con un pisolino

In generale l’unico mezzo efficace per contrastare la stanchezza è dormire a sufficienza. Ai primi segni di sonnolenza al volante dovreste fermarvi e recuperare le forze con un breve sonnellino di 15 minuti. Non dimenticare: spegni il motore e togli la chiave.

IMPORTANTE:
Non dormite più a lungo di 30 minuti altrimenti al risveglio vi sentirete intontiti.

Sicuri a destinazione:

  • mettetevi al volante solo riposati e in forma.

  • consultate il medico se soffrite di apnea o di altri disturbi del sonno.

  • rinunciate all’auto se sapete già in anticipo che farete tardi. Organizzatevi per fermarvi a dormire oppure per rientrare con i mezzi pubblici o con un taxi.

  • per combattere la stanchezza oltre alla turbosiesta possono essere utili anche due tazze di caffè.

  • l’alcol accresce la stanchezza. Non bevete mai più di un bicchiere prima di guidare, meglio ancora rinunciarvi del tutto.

  • anche l’assunzione di farmaci può influire sulla capacità di guida, soprattutto se combinata con l’alcol.

  • Ricordatevi:
    trucchi come aprire il finestrino oppure alzare il volume della musica non servono praticamente a niente!